22/10/2018

Completata la costruzione grezza di SKAIO, il grattacielo in legno più alto della Germania a Bruxelles

Bildquelle: © Stadtsiedlung Heilbronn GmbH

Heilbronn/Stoccarda, 19/10/2018        Il 4 ottobre, dopo circa nove mesi di costruzione, si è festeggiato a Heilbronn il completamento della costruzione grezza dell’edificio a dieci piani chiamato SKAIO. La Stadtsiedlung Heilbronn GmbH e l’Ed. Züblin AG realizzano l’edificio secondo i progetti dell’ufficio di architetti Kaden+Lager di Berlino. Con un’altezza di 34 metri sarà il grattacielo in legno più alto della Germania.

Per SKAIO dovevano essere messi a disposizione circa 1.000 mc di legno nella forma di elementi di parete e di solaio nell’arco di pochissimo tempo. “Ogni piano è stato costruito fra meno di 5 giorni”, sottolinea Christoph Zimmermann, capo del reparto tecnico della ZÜBLIN Timber GmbH. La fornitura degli elementi in legno rappresentava una sfida logistica: Più di 70 volte gli autotreni dovevano andare da Aichach a Heilbronn e viceversa.

Nella sua relazione Zimmermann ha messo l’accento anche sull’importanza del grattacielo in legno per l’azienda ZÜBLIN Timber. “Per noi, come azienda di costruzioni in legno, SKAIO rappresenta un progetto faro che mostra sia il potenziale dell’edilizia in legno in generale sia quello di ZÜBLIN Timber.”

 Il legno come materiale sostenibile

Edifici in legno di tale dimensioni non sono ancora lo standard nelle costruzioni, ma il legno è sempre più presente – anche con le imprese operanti nel settore delle abitazioni. “Le società di edilizia residenziale comunale hanno un particolare interesse per gli immobili di alta qualità e, non per ultimo, per gli immobili economicamente sostenibili”, spiega Dominik Buchta, amministratore di Stadtsiedlung Heilbronn. In vista del fatto che Stadtsiedlung Heilbronn GmbH spesso rimane la proprietaria degli edifici costruiti da essa, la sostenibilità investe un ruolo particolarmente centrale.

E quanto al bilancio ecologico, il legno rappresenta un materiale di costruzione imbattibile: Ogni metro cubo di legno usato nell’edilizia è pari a una tonnellata di CO2 che gli alberi hanno assorbito dall’atmosfera durante la loro crescita. Per Wolf-Dieter Sprenger, caporeparto gestione dei progetti presso Stadtsiedlung Heilbronn GmbH, la decostruibilità rappresenta un altro vantaggio del legno. “Il nostro edificio sarà riciclabile al 100%.” Nell’economia edile si parla del principio cradle-to-cradle. Vuol dire che tutto il materiale usato per la costruzione di un edificio deve essere smontabile e decostruibile.

L’edificio ha carattere innovativo per Heilbronn anche dal punto di vista dei futuri inquilini. Metà delle abitazioni nel grattacielo sarà sovvenzionata, facendo di SKAIO una casa per inquilini dal centro della società invece di un edificio di lusso.

 Maggiori informazioni sul grattacielo in legno trova sul sito leben-am-neckar.de.